Eccellenza: col Formigine ultima spiaggia? Seconda: derby esterno con gli Eagles

IMG_0691
S. Baraldini

Eccellenza. L’incontro odierno col Rosselli Formigine è l’ultima spiaggia per la formazione di Patrick Fava? Sicuramente no, ma poco ci manca. Dopo la sfida odierna mancheranno ancora sette partite per un totale di 21 punti e questo è il motivo per cui non si può parlare di ultima spiaggia. Una sconfitta con i cugini verdeblù, però, oltre a deprimere ulteriormente l’ambiente, consentirebbe al Formigine di avvicinarsi a una sola lunghezza di distanza rilanciandoli fortemente nella lotta play-out. Il concomitante match Pallavicino-Nibbiano Valtidone, in caso di vittoria, consentirebbe ai piacentini di scavalcarci in classifica mettendo il Fiorano, per la prima volta in stagione, dentro la zona play-out. Quindi, anche se non si tratta dell’ultima spiaggia, è meglio non correre rischi e non sprecare l’ennesima occasione per dare un po’ di linfa vitale alla squadra. Forza che le capacità ci sono, ci vuole un po’ più di convinzione. Dirige Alessio Vincenzi di Bologna coadiuvato da Diego Spatrisano (Cesena) e Saimir Xhafa (Ravenna).

Seconda Categoria. Viceversa dalla squadra di Eccellenza, lo Junior, vincendo il derby in trasferta con gli Eagles, oltre a raggiungere i sassolesi in classifica potrebbe per la prima volta entrare nella zona play-off. I ragazzi di Simone Baraldini hanno le carte in regola per potercela fare anche se si troveranno di fronte una formazione che non vorrà mollare con tanta facilità la posizione conquistata. Dirige Daniele Gandolfi di Modena.