Fossil Cup: rigori fatali ai biancorossi di Savarino

FosC_2020_10_06_1531La prosecuzione della Fossil Cup 2019/2020, sospesa per il Coronavirus, è ripresa con la disputa degli ottavi di finale al “G. Ferrari” in partita secca. I biancorossi di Christian Savarino si sono dovuti inchinare ai pari età del Castelvetro solo ai calci di rigore, dopo che i tempi regolamentari si erano chiusi sul punteggio di 1-1. Partita piacevole giocata a un buon ritmo con il Castelvetro che parte forte, ma pian piano il Fiorano prende le misure agli avversari mettendo il match in sostanziale equilibrio per tutto il primo tempo. La ripresa inizia col vantaggio degli ospiti ad opera di Ricci che trova lo spunto giusto su corner battuto dalla destra. A ristabilire la parità, pochi minuti più tardi, è un caparbio Angelillis che recupera palla sulla trequarti, si invola sulla sinistra, entra in area palla al piede e, al momento ci calciare, è contrastato fallosamente dal suo marcatore: rigore netto che lo stesso Angelillis trasforma. Le azioni si susseguono su entrambi i fronti, nel finale il Castelvetro ne ha di più, ma i biancorossi tengono bene il campo e portano la qualificazione ai rigori che purtroppo sono fatali ai nostri. Rimane comunque la soddisfazione di aver disputato una buona partita anche se uscire ai calci di rigore lascia sempre un po’ di amaro in bocca.