Promozione: un gol di Sula regala i tre punti al Fiorano

amarildo-sulaCol quinto risultato utile consecutivo (3 vittorie e 2 pareggi) la squadra di Fava esce per la prima volta in stagione dalla zona play-out. Il Ganaceto si presentava al “Ferrari” forte del secondo posto e per alcuni tratti del primo tempo si è vista la differenza in classifica tra le due squadre, con i modenesi che hanno dato l’impressione di poter dominare i biancorossi. I padroni di casa hanno stretto i denti nei momenti difficili e sono usciti alla distanza riuscendo a impensierire gli ospiti già nel finale della prima frazione di gioco, per poi colpirli con un gol di classe dell’attaccante di maggior spessore che sta ritrovando pian piano la forma dopo un periodo tormentato per problemi fisici. Si parte a un gran ritmo, entrambe le squadre si affrontano a viso aperto e sul campo si vedono molti capovolgimenti di fronte, le azioni da rete si susseguono con grande rapidità: su un fronte Sula mette sull’esterno della rete una facile occasione, mentre Suma e Altariva sparano alto con tiri da fuori, sull’altro ci provano Teggi in diagonale, Ghedini in rovesciata, ma entrambi sono imprecisi e mandano a lato. L’occasione più ghiotta è sui piedi di Ghedini a metà tempo, ma Antonioni, che sta attraversando un periodo di grande forma, compie il miracolo e mantiene inviolata la sua porta. Nel finale del primo tempo ancora un’occasione per parte, Teggi di testa sbaglia mira e Suma a botta sicura si fa respingere il tiro da un difensore. Nella ripresa inevitabilmente calano i ritmi e gli ospiti sembrano pagare un po’ sul piano fisico con il match che ristagna a centro campo. Al quarto d’ora l’episodio che decide la partita: Feninno recupera palla sulla trequarti di destra e confeziona un perfetto lancio a Sula abile a stoppare e a calciare nell’angolino basso alla sinistra di Mazzini che, nonostante il tuffo spettacolare, non può arrivare sulla palla che va a gonfiare la rete alle sue spalle. Gli ospiti provano a reagire immediatamente, ma mancano di lucidità e quando arrivano nei pressi dell’area del Fiorano sbagliano l’ultimo passaggio, complice un’attenda difesa guidata da capitan Canalini che non disdice, come si suol dire, di mandare la palla in tribuna quando necessario. Il Fiorano prova a colpire in contropiede sfruttando gli spazi che si vengono a creare per il forcing del Ganaceto: prima Cataldo dal limite manda a lato, poi Dapoto ci prova di testa, respinge un difensore a portiere battuto, infine Fabbri manda alto da buona posizione.

FIORANO-GANACETO 1-0
FIORANO: Antonioni, Zykaj, Fabbri, Naska, Canalini, Altariva, Dapoto, Torlai (21’ st Cataldo), Sula (30’ st Messori), Feninno (42’ st Schiavone), Suma (21’ st Angelillis). A disp: Montanari, D’Arca, Caselli, Dema. All: Fava.
GANACETO: Mazzini, Balza (42’ st Pulga), Pastorelli (25’ st Roncatti), Anakor, Amadori, Malavasi, Cappellini, Mazzini, Ghedini (1’ st Caselli), Boschetti (42’ st Apparuti), Teggi. A disp: Baciocchi, Carelli, Bonini, Morici, Graziano. All. Orlandi.
ARBITRO: Stanzani di Bologna (assistenti Borrelli, Spada)
RETI: 15’ st Sula
NOTE: Ammoniti Naska (F), Altariva (F), Feninno (F), Fabbri (F), Teggi (G), Pastorelli (G), Roncatti (G), Mazzini (G), Cappellini (G)