OMAR FERRARI DOPO IL KO CON LA CENTESE

omar ferrariL’anticipo di sabato scorso del girone C di Promozione è terminato con la sconfitta casalinga di misura del Fiorano che interrompe una serie positiva che durava da sei turni e ha consentito alla Centese di ottenere la prima vittoria della stagione. La sconfitta non va giù al direttore sportivo biancorosso: “Non mi aspettavo di perdere in un momento dove stavamo facendo bene, sicuramente il risultato è bugiardo, anche il pareggio sarebbe stato stretto – commenta Omar Ferrari – abbiamo disputato un ottimo primo tempo tenendo in mano il pallino del gioco costantemente e mettendo molta pressione ai nostri avversari. Ovviamente è nostro demerito se non siamo riusciti a monetizzare la grande mole di lavoro svolto anche se almeno tre palle gol le abbiamo avute, mi riferisco al colpo di testa di Angelillis e al tiro dal limite di Feninno nel primo tempo e quella più clamorosa di Canalini che, sempre di testa, ha costretto il portiere al miracolo per salvare il risultato a inizio ripresa. Alla fine, siamo stati puniti da un episodio a noi sfavorevole”. “A questo punto della stagione mi aspettavo di avere un po’ più di punti – prosegue il dirigente fioranese – la classifica è comunque abbastanza corta e mi auguro che riusciremo a migliorarla col recupero degli ultimi infortunati e, dando più equilibrio alla squadra, risolveremo anche il problema del gol che ci affligge da inizio stagione”.